“Bambini una volta”,1998

Sergio Andreatta. Bambini una volta, Il Quarto Ed., LT,1998, ppgg.134

Sergio Andreatta, Bambini una volta

http://www.andreatta.it/?p=10617

 

Sergio Andreatta, Bambini una volta, Il Quarto Editore, Latina, 1998, ppgg.134 – Saggio di pedagogia.

Non adulatori del passato nè sognatori folli dell’avvenire che non c’è, noi abbiamo un unico dovere quello di concentraci, come diceva C. Mercier, “su un punto solo,…, l’azione del momento presente”. L’educazione è il compito principale di ogni Società. Questo saggio risponde al diffuso bisogno dei genitori utenti di un’istituzione, ma anche degli insegnanti, di conoscere dall’interno un ben organizzato ma normale ambiente-scuola, sia pure in rapido cambiamento. La Scuola non è, infatti, che un aspetto particolare del processo educativo e questo un aspetto particolare del più ampio processo di identificazione sociale. Il valore sociologico-documentario del lavoro sta anche nel richiamo a fatti e persone, più che solo a teorie (Sergio Andreatta, 1998, dalla Retrocopertina).